top of page

Morfologia degli stadi larvali di Habronyx heros Wesmael (Ichneumonidae - Anomaloninae)

Nel corso di alcune ricerche sulla bio-etologia della Pachypasa otus Drury (Lepidoptera-Lasiocampidae) da bozzoli del bombice sono sfarfallati alcuni grandi icneumonidi identificati come Habronyx (Habronyx) heros Wesmael (Hymenoptera - Ichneumonidae - Anomaloninae).

Questa specie è stata descritta da Wesmael come Anomalon heros nel 1849 ed inclusa da sulla base dei caratteri degli adulti, nella sottofamiglia Ophioninae.

In seguito e con lo studio dei caratteri dell'ultimo stadio larvale Short (1959) e Townes (1971) hanno separato Ophioninae ed Anomaloninae e considerato queste ultime come una sottofamiglia separata. Gauld (1976) ha individuato poi nel genere Habronyx quattro sottogeneri ed inserito H. heros nel sottogenere Habronyx s. str.

La rarità di questo icneumonide aveva finora impedito lo studio dei suoi stadi larvali, pure così importanti per la sistematica; vista la relativa ricchezza della colonia di Castellaneta Marina si è raccolto materiale sufficiente allo studio morfologico delle larve.

Attualmente vi sono pochi studi incentrati sulla morfologia degli stadi larvali degli icneumonidi e la maggior parte dei lavori, per di più, sono riferiti solo allo stadio di larva matura.

Per poter operare una comparazione si è quindi dovuto ricorrere a quanto illustrato per Eulimneria crassijemur (Thompson) (Thompson & Parker, 1930); Phytodietus spec. A., Eclytus frontalis Hlgr., Horogenes exareolatus Ratz., Triclistus spp., Phaeogenes osculator Thunb. (Gerig, 1960); Devorgilla canescens (Grav.) (Frilli, 1965); Phaeogenes nigridens Wesmael (Smith, 1932) ed Encardia picta Tosquinet (Gauld, l.c.).

Contemporaneamente e grazie alla raccolta dei diversi stadi larvali sono state effettuate osservazioni di biologia.


http://dx.doi.org/10.15162/0425-1016/620

8 visualizzazioni0 commenti
bottom of page