top of page

Descrizione delle ninfe e della femmina adulta di Kermes echinatus Balachowsky

Balachowsky (1950) ha pubblicato le prime chiavi di identificazione delle specie di Kermes europee e del Mediterraneo occidentale (K. vermilio Planchon, K. roboris (Fourcroy), K. ilicis (Linnaeus), K. bacciformis Leonardi e K. quercus (Linnaeus)) basandosi sulle ninfe di primo età, i cui caratteri morfologici sono stabili e affidabili. Pochi anni dopo, lo stesso autore ha fornito descrizioni dettagliate delle ninfe di primo età di tre nuove specie provenienti da Israele, ovvero Kermes echinatus, K. palestiniensis e K. spatulatus, e ha descritto brevemente l'aspetto esterno delle femmine post-riproduttive. Tuttavia, ha anche osservato che queste tre nuove specie potrebbero essere sinonimi di K. biblicus, K. greeni e K nahalali, anch'essi descritti in Israele ma solo sulla base di femmine post-riproduttive. Infatti, Spodek et al. (2012), studiando il materiale tipo e le nuove raccolte, hanno sinonimizzato K. palestiniensis con K. greeni e descritto la ninfa e la femmina adulta di questa specie.


Nell'aprile 2010 e nel giugno 2011 sono stati raccolti esemplari di una specie di Kermes su Quercus coccifera L. A Creta (Grecia). Nella primavera del 2011, sulla base della morfologia della prima età, la specie è stata identificata come K. echinatus. A quel tempo, la specie era nota solo in Israele. La raccolta di materiale fresco ha fornito l'opportunità di studiare e descrivere le ninfe e anche la giovane femmina adulta, ancora sconosciuta. Alla fine del 2012, nell'aprile 2013 e in aprile, maggio e giugno 2014, George Stathas (Highest Educational Institute, Kalamata, Grecia), ci ha fornito abbondante materiale appartenente a K. echinatus, raccolto su Quercus ilex L. nella Grecia continentale (Atene e Kalamata).

Alla fine del 2012, Spodek e Ben-Dov (2012) hanno pubblicato una nuova descrizione della ninfa e della femmina adulta di K. echinatus, basata su materiale sintipico e topotipico e su nuove raccolte su Q. calliprinos (Webb) in Israele.

Recentemente, Spodek e Ben-Dov (2014) hanno pubblicato una preziosa revisione tassonomica dei Kermesidae di Israele, che include un'ulteriore ridescrizione della femmina adulta e del primo stadio di K. echinatus, oltre alla descrizione di tutti gli stadi di sviluppo maschili e femminili di questa specie.

Kermes echinatus Balachowsky h) ninfa femminile di terza età, corpo intero dal dorso; i, j, k) margine addominale rispettivamente di ninfa femmina al secondo e terzo stadio e femmina adulta, montato dal dorso. L'eccesso di cuticola dorsale delimita il margine del corpo marcato da spine marginali (frecce bianche); l) margine del torace di femmina adulta; m) pori ventrali bi-triloculari di femmina adulta (frecce nere); n) pori ventrali addominali multiloculari di femmina adulta; o, p, q) dotti tubolari di femmina adulta; r) femmina adulta, corpo intero montato dal dorso; s) antenna di femmina adulta.

Tuttavia, risulta che gli esemplari greci di K. echinatus variavano un po' rispetto a quelli israeliani e quindi il presente lavoro presenta le descrizioni della ninfa al primo stadio, delle ninfe al secondo e terzo stadio e della femmina adulta di K. echinatus, basate su esemplari raccolti a Creta e nella Grecia continentale.

Abbiamo confrontato ninfe femminili e femmine adulte di K. echinatus, inviati in prestito da Israele, con le stesse età raccolte sull'isola di Creta e sulla Grecia continentale, per evidenziare eventuali differenze morfologiche tra le tre popolazioni. Abbiamo confrontato anche le stesse età di K. vermilio, e K. hermonensis che si assomigliano maggiormente tra loro, nella regione mediterranea.

4 visualizzazioni0 commenti
bottom of page